In linea da: 02/02/2009

Una corte di San Lorenzo

di Christian De Vito

Christian De Vito abita a Firenze in un piccolo immobile – tre piani sopra il pianoterra, facciata stretta, appartamenti che si sviluppano in lunghezza, verso l’interno – in una strada del quartiere San Lorenzo. Dalla finestra di casa che dà su una corte, osserva e racconta com’è e come cambia un quartiere.

Una versione rivista e aumentata di questi racconti è disponibile a stampa, dalla primavera 2009, nella collana «Quaderni di inchiesta urbana» promossa da «Unaltracitta/unaltromondo», gruppo consiliare d’opposizione del Comune di Firenze (legislatura 2004-2009) .

Finestre

Tredici finestre lungo quattro mura giallo ocra. Da un muro all’altro ci saranno non più di tre metri. Un quadrato di base e, in tutto, una cinquantina di metri cubi. Tre piani.

Continua a leggere Una corte di San Lorenzo

In linea da: 08/01/2009

Di transito. Una giornata in un centro d’accoglienza per richiedenti asilo, Tessera (Venezia)

di Tommaso Saggiorato

Il 2 settembre 2008, Tommaso Saggiorato fa una visita alla sua amica Sara, che lavora in una cooperativa sociale a cui è affidata la gestione del Centro Boa. Il Centro Boa è una struttura d’accoglienza per richiedenti asilo politico, organizzata nell’area dell’ex forte Rossarol (Tessera, Venezia); è creata nel quadro del «Progetto Fontego-Comune di Venezia», in un contesto ora regolato dalla legge Bossi-Fini del 2002. «Centro… “Boa”?». La pallanuoto l’abbiamo esclusa subito. Tommaso, a parte, ci ha spiegato che il nome del centro è ben concreto, è quella boa là, letterale: «la boa galleggia nel mare aperto, è visibile e ci si può appigliare per non andare a fondo nel caso ci manchino le forze per continuare a nuotare verso la costa, ammesso che si veda». Pur trovandoci un gusto un po’ amaro di mari agitati e sinistri, condividiamo: comunque meglio una boa, intanto, che finire affogati o sparati. E poi abbiamo immaginato serpenti tropicali nei pochi campi rimasti intorno a Mestre.

Percorsi

Le indicazioni stradali di Sara sono chiare: dall’aeroporto Marco Polo mi dirigo verso Tessera, lungo la Triestina; al bivio di Tessera invece di deviare

Continua a leggere Di transito. Una giornata in un centro d’accoglienza per richiedenti asilo, Tessera (Venezia)

In linea da: 10/02/2008

Due interviste alla Giudecca

di Marco Cristante

Per la sua tesi di laurea triennale, Marco Cristante intervista due donne immigrate che abitano a Venezia: K., età intorno ai cinquant’anni, di origine filippina ora cittadina italiana, in Italia dal 1979, e P., poco meno che trentenne, peruviana, in Italia dal 1999. Le interviste sono state realizzate alla fine dell’ottobre 2006; Marco conosceva già K., che poi lo ha messo in contatto con P. Si ringraziano Marco, K. e P. per la loro disponibilità.

Continua a leggere Due interviste alla Giudecca