In linea da: 08/10/2015

Beni comuni. Storia e presente: 9 ottobre 2015

di sAm

Ricordiamo il primo incontro del ciclo Beni comuni. Storia e presente presentando gli abstract delle relazioni di Giacomo Bonan e Lucio Sponza. L’appuntamento è per venerdì 9 ottobre, presso la biblioteca di Marghera, dalle ore 16,30.

Continua a leggere Beni comuni. Storia e presente: 9 ottobre 2015

In linea da: 15/01/2014

Rapporto confidenziale sul mio internamento (giugno 1940)

di Uberto Limentani, a cura di Lucio Sponza

Qualche giorno prima di Natale, Manlio Calegari ha commentato sul nostro sito l’intervento su Radio Londra, tenuto da Lucio Sponza all’ultimo “spunti-no storico” del 2013. Calegari si diceva curioso di sapere qualcosa di più sull’“illuminante” rapporto di Uberto Limentani citato nel testo; Sponza ha perciò deciso di fornirci la traduzione italiana della trascrizione integrale del documento. La pubblichiamo qui di seguito.

Rapporto confidenziale di U[berto] Limentani intorno al proprio internamento e all’affondamento della nave a vapore Arandora Star

Sono stato arrestato il 13 giugno e internato lo stesso giorno nel Campo di Internamento per Stranieri all’ippodromo di Lingfield [circa 30 chilometri a sud di Londra]. Sono stato messo con altre nove persone in un carro per il trasporto di cavalli; non è stata fatta alcuna distinzione fra rifugiati e altre persone, né allora né dopo; nove giorni dopo è stata resa disponibile una sistemazione migliore, ma all’undicesimo giorno dall’arresto sono stato trasferito al Campo di Internamento di Warth Mills [un cotonificio dismesso] di Bury, Lancashire. La sistemazione in

Continua a leggere Rapporto confidenziale sul mio internamento (giugno 1940)

In linea da: 18/12/2013

La BBC “in bianco” e “in nero”. La propaganda britannica per l’Italia nella seconda guerra mondiale

di Lucio Sponza

Pubblichiamo il testo dell’intervento che Lucio Sponza ha tenuto in occasione del terzo “spunti-no storico” di storiAmestre, edizione autunno 2013. Vista la sua lunghezza, ne presentiamo qui di seguito solo il primo paragrafo e la nota archivistica-bibliografica; chi volesse leggere il testo integrale, può scaricarlo in formato pdf cliccando qui.

Saranno tre, invece di due, le modalità della propaganda e la terza possiamo chiamarla “in grigio”, per rimanere nei termini cromatici del titolo. La prima, quella arcinota, è costituita dalle trasmissioni di Radio Londra; la seconda, quella “in nero”, è la propaganda clandestina; la terza, quella che utilizzava i prigionieri di guerra italiani sia come mezzo che come fine della propaganda (in “grigio-verde”?).

Radio Londra

La prima trasmissione in italiano fu effettuata dalla BBC (British Broadcasting Corporation) alla fine di settembre del 1938, subito dopo l’incontro a Monaco di Baviera dei “quattro grandi”. Non era un privilegio dell’Italia: furono iniziate anche trasmissioni per la Germania e per la Francia, nelle rispettive lingue. Che fosse coinvolta anche la Francia suggerisce

Continua a leggere La BBC “in bianco” e “in nero”. La propaganda britannica per l’Italia nella seconda guerra mondiale

In linea da: 31/05/2013

Eric Hobsbawm. Un ricordo personale

di Lucio Sponza

Pubblichiamo l’intervento che Lucio Sponza ha tenuto il 9 maggio 2013 al convegno “Ascoltare il lavoro. Seminario di storia e scienze sociali”, nella sessione di apertura intitolata Storici al lavoro. Omaggio a Eric Hobsbawm. Il convegno, organizzato dall’Ires (Istituto ricerce economiche e sociali Veneto), dall’Aiso (Associazione italiana di storia orale) e dal Dipartimento di studi umanistici dell’università Ca’ Foscari (si veda anche il sito del corso di laurea in storia), si è tenuto a Venezia il 9 e 10 maggio 2013. Lucio Sponza, allievo di Eric Hobsbawm, ha insegnato all’Università di Westminster; conclusa la sua carriera in Inghilterra, oggi vive a Venezia. Per storiAmestre ha pubblicato, nella collana Quaderni, L’onore e la legge. Un dramma d’amore a Venezia (1924).

1. Come ho conosciuto Eric Hobsbawm

Quando, a metà degli anni Sessanta ho incominciato a leggere Rinascita, il settimanale di politica e cultura del PCI, tra gli articoli che mi interessavano di più erano le corrispondenze (di tanto in tanto) dall’Inghilterra. Mi piacevano perché gli argomenti sulla realtà economica, politica e sociale di quel paese erano affrontati tenendo

Continua a leggere Eric Hobsbawm. Un ricordo personale