In linea da: 12/07/2018

Sviluppo e declino di una fabbrica di Marghera. Storia della Vidal dal 1900 al 1992

di Michela Cabianca

Pubblichiamo il testo dell’intervento che Michela Cabianca ha tenuto nello “spazio storiAmestre”, nel corso della festa dell’associazione che si è tenuta sabato 26 maggio 2018.

Questo breve intervento è basato su una ricerca iniziata con l’intento di documentare la storia di una realtà produttiva, l’azienda Vidal, che è stata una delle una delle prime a insediarsi, agli inizi del Novecento, nella zona allora chiamata Bottenighi, dove dal 1917 si iniziò a edificare la prima zona industriale di Porto Marghera.

Continua a leggere Sviluppo e declino di una fabbrica di Marghera. Storia della Vidal dal 1900 al 1992

In linea da: 26/05/2018

Una volta il futuro era migliore? Una giornata di studi, 2 giugno 2018

di sAm

storiAmestre e Laboratorio Libertario di Marghera, in collaborazione con la Società italiana di storia del lavoro (SISLav), organizzano una giornata di studi intitolata Una volta il futuro era migliore? Lavoro, storia, conflitti. Appuntamento il 2 giugno 2018, presso l’Ateneo degli Imperfetti di Marghera, dalle 10 alle 17.30.

A metà giornata, verso l’ora di pranzo, ci sarà un buffet, che tutti i partecipanti possono contribuire a rendere ricco e appetitoso, secondo la tradizione degli incontri presso l’Ateneo degli Imperfetti.

Di seguito il programma e il testo di presentazione della giornata. Per visualizzare/scaricare la locandina, cliccare qui.

Continua a leggere Una volta il futuro era migliore? Una giornata di studi, 2 giugno 2018

In linea da: 28/04/2018

La Storia all’Opera. Tre incontri a maggio

di sAm

storiAmestre e Associazione dalla guerra alla pace Forte alla Gatta propongono tre incontri sul tema La Storia all’Opera. Passioni individuali e collettive nel melodramma. Gli appuntamenti, ospitati presso il Forte Mezzacapo (Zelarino, Mestre), sono:

venerdì 4 maggio, alle ore 18: Sull’ali dorate. Risorgimento e opera lirica, con Adriana Guarnieri Corazzol e Piero Brunello;

venerdì 11 maggio, alle ore 18: Croce e delizia. Scene d’amore all’opera, con Adriana Guarnieri Corazzol e Piero Brunello;

venerdì 18 maggio, alle ore 19: Serata musicale con i maestri Meris Banzato (soprano), Marco Cavagnis (tenore), Vittoria De Leonardis (pianoforte); arie di Wolfgang Amadeus Mozart, Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi e Francesco Paolo Tosti.

Al termine dell’incontro di venerdì 18, buffet a tema a cura di Gigi D’Anna (prenotazione necassaria, entro il giorno 14 maggio: Claudio 339-6590297, oppure claudio.zanlorenzi@gmail.com). Per la serata del 18 maggio è previsto un contributo di 15 € a persona.

Per visualizzare/scaricare la locandina, cliccare qui.

In linea da: 24/04/2018

Per Ferruccio Vendramini (1933-2018)

di Gigi Corazzol

Nella notte tra il 6 e il 7 aprile, è morto Ferruccio Vendramini. A lui, che negli anni scorsi spesso rispondeva ai nostri auguri nei giorni della Liberazione e del Primo maggio, dedichiamo il nostro buon 25 aprile 2018. Lo ricordiamo riprendendo – con alcune modifiche d’autore – un articolo di Gigi Corazzol già apparso nel numero 113 di “Protagonisti”, la rivista dell’Istituto storico bellunese della resistenza e dell’età contemporanea.

Ferruccio sta sempre studiando qualcosa. Di recente mi è capitato di incontrarlo nei depositi dell’archivio comunale di Belluno, a Marisiga; oppure nella sala di lettura dell’Archivio di Stato. Se invece a casa mia, di norma perché era sceso a Feltre per un’intervista destinata ad arricchire un profilo biografico.

Se gli telefoni sai che dovrai aspettare. Istanti per carità, giusto il tempo che arrivi all’apparecchio. No cordless a portata di mano. Quelle volte che sono passato a trovarlo gli scartafacci li ho visti spalancati quando sul tavolo del salotto, ora su uno, minuscolo, in fianco al letto. Insomma, a casa, Vendramini ha studiato e scritto secondo richiedessero le esigenze familiari. Anche in questi

Continua a leggere Per Ferruccio Vendramini (1933-2018)