In linea da: 09/02/2011

Porrajmos

di Alessandro Voltolina

Porrajmos è il nome con cui si ricorda la morte dei tantissimi zingari nei campi di sterminio. Lo abbiamo detto il 27 gennaio nelle nostre scuole, lo abbiamo spiegato. Ora che cosa dire ai nostri alunni di quello che è successo a Roma? Il distacco del tempo ci permette di capire, e di spiegare, e forse di cauterizzare, quello che è successo ad Auschwitz; ma quello che ci accade ora, qui, a Roma o a Milano, è inspiegabile. Non so come dirlo, non so come raccontarlo.

Quanto tempo è passato dal bel libro curato da Piero Brunello. Passato, per niente.

Un caro saluto

Alessandro voltolina

In linea da: 10/03/2010

Il giallo dell’uovo. Mestre 1° marzo, manifestazione studentesca antirazzista

di Francesco Brunello

Uno studente di una scuola superiore di Mestre racconta la manifestazione organizzata dal Coordinamento Studentesco di Venezia e Mestre per il primo marzo, giornata del primo sciopero degli stranieri in Italia. “Stranieri non tanto dal punto di vista anagrafico, ma perché estranei al clima di razzismo che avvelena l’Italia del presente”; cronache da tutta Italia si leggono sul sito http://www.primomarzo2010.it.

Continua a leggere Il giallo dell’uovo. Mestre 1° marzo, manifestazione studentesca antirazzista

In linea da: 07/03/2010

I canti e le rose. Primo marzo a Mestre

di Giovanni Brunello

Cronaca della manifestazione mestrina, il pomeriggio del 1° marzo, in occasione del primo sciopero degli stranieri in Italia. “Stranieri non tanto dal punto di vista anagrafico, ma perché estranei al clima di razzismo che avvelena l’Italia del presente”; cronache da tutta Italia si leggono sul sito http://www.primomarzo2010.it.

Continua a leggere I canti e le rose. Primo marzo a Mestre

In linea da: 24/12/2009

Per cosa si manifesta oggi? Mirano (Venezia), sabato 12 dicembre 2009

Sabato 12 dicembre 2009, si è tenuta a Mirano (Venezia) una manifestazione nazionale antirazzista, promossa dall’ANPI. Ecco una cronaca della giornata.

di Piero Brunello

Quando arriviamo a Mirano, verso le 15, ora d’inizio della manifestazione, in piazza Martiri della libertà c’è già parecchia gente. È una bella giornata di sole, fredda. Mia moglie e io ci guardiamo per capire che tipo di canzoni stanno suonando a volume non troppo alto dal palco, e, tirando a indovinare, decidiamo che è una musica americana tipo country anni Sessanta. Facciamo qualche battuta sull’età – la nostra – che devono avere gli organizzatori, e ci confermiamo nell’ipotesi guardando le persone tutte attorno.

Continua a leggere Per cosa si manifesta oggi? Mirano (Venezia), sabato 12 dicembre 2009