In linea da: 29/08/2018

“Alzati che è ora di andare a lavorare”. Una figlia intervista sua madre

di Mirella Vedovetto

La nostra amica Mirella Vedovetto intervista sua madre sul lavoro che aveva fatto da giovane. Aveva cominciato quattordicenne, alla fine degli anni Cinquanta, presso una sarta di Mogliano Veneto dove già lavorava una sorella: le mansioni, le condizioni di lavoro, la paga, i vestiti, la clientela, un regalo di nozze, i vestiti fatti per i familiari… Smise dopo essersi sposata. La conversazione risale all’aprile 2006.

Introduzione. “Alsate, Gianna, alsate che xe ora de andar a lavorar… alsate!”. Così la zia Lina (Evelina) cercava di svegliare mia mamma, quando era ragazza. Lei però aveva ancora sonno e si girava dall’altra parte.

Continua a leggere “Alzati che è ora di andare a lavorare”. Una figlia intervista sua madre

In linea da: 20/03/2011

Acque alte al Turbine

di Chiara Giaggio

Pubblichiamo la lettera in cui Chiara Giaggio racconta l'allagamento della zona in cui vive da venticinque anni, avvenuto il 17 marzo 2011. Pensando a una canzone di Zucchero Fornaciari di circa 25 anni fa, verrebbe da dire "L'Italia è in festa, e io sono giù", nel senso di sempre più sotto acqua. La lettera di Chiara Giaggio è stata pubblicata anche sul blog di ComunistiMogliano, il 19 marzo 2011.

Abito da 25 anni una casa sulla riva del Dese, a Mogliano Veneto, in un borgo detto Il Turbine proprio dalla turbina del mulino, sorto nel 1500 per sfruttare l'energia del salto dell'acqua. Ieri c'è stata una precipitazione di pioggia, abbondante, ma non così da far pensare ad una piena.

Continua a leggere Acque alte al Turbine

In linea da: 25/02/2010

Una decisione istintiva. Mogliano, 9 novembre 2009

A cura di Giannarosa Vivian

Dopo averla incontrata per caso alla manifestazione di protesta contro la scelta del Comune di Mogliano Veneto di patrocinare la presentazione della biografia di Giancarlo Gentilini, Giannarosa Vivian intervista via e-mail Beatrice Bortolozzo.

Continua a leggere Una decisione istintiva. Mogliano, 9 novembre 2009

In linea da: 14/11/2009

Cittadine e cittadini si indignano e negano la piazza a Gentilini

di Giannarosa Vivian

Mogliano Veneto (Treviso), 9 novembre. Il "Comitato cittadini indignati" organizza una protesta contro l’iniziativa del sindaco di Mogliano, Giovanni Azzolini, di ospitare e patrocinare la presentazione pubblica, presso il municipio, del libro di Paolo Calia, Gentilini il sindaco sceriffo (edizioni Anordest), "biografia autorizzata" dell’ex sindaco e attuale pro-sindaco di Treviso, Giancarlo Gentilini. Nei giorni precedenti il Comitato aveva cominciato la sua protesta in altre forme, inviando una lettera aperta al sindaco, intitolandola "Mogliano contro il razzismo". I "cittadini indignati" vi spiegavano i motivi della loro contrarietà e chiedevano che il patrocinio venisse ritirato. In seguito, il Comitato ha cominciato a documentare la sua attività attraverso un blog, a cui rimandiamo. Qui di seguito una cronaca di quanto accaduto la mattina del 9 novembre.

Continua a leggere Cittadine e cittadini si indignano e negano la piazza a Gentilini