In linea da: 21/10/2014

Una passeggiata lungo il Marzenego. Con mappe e fotografie

di Fabrizio Zabeo e Andrea Rivis, con la collaborazione di Dario Cestaro

Presentiamo una parte della documentazione prodotta dai nostri soci e amici in occasione della passeggiata lungo il Marzenego, tra Gazzera e Zelarino, che si è tenuta il 2 giugno 2014, con la guida di Giorgio Sarto (iniziativa organizzata dall’associazione I sette nani in collaborazione con storiAmestre e Dalla guerra alla pace – Forte alla Gatta). Un video del percorso, prodotto da Pianeta Oggi Tv, è disponibile su youtube.

A. Il percorso della passeggiata 

 1. 

Continua a leggere Una passeggiata lungo il Marzenego. Con mappe e fotografie

In linea da: 10/03/2014

Un euro di manutenzione, o dieci di danni? Tener bene i fossi conviene

di Fabrizio Zabeo

Pubblichiamo la lettera ricevuta dal nostro amico e socio (dal 2014 membro del direttivo) Fabrizio Zabeo, che è anche rappresentante del Comitato Allagati di Favaro Veneto.

Favaro Veneto, 8 marzo 2014

Cara redazione,

in un filmato che presentammo lo scorso anno in occasione di uno dei seminari su “Fiumi fossi canali” avevamo voluto documentare la situazione dei fossi in via Ca’ Colombara a Favaro Veneto, la via che dai pressi della chiesa di Sant’Andrea di Favaro si dirige verso Dese attraverso i campi, arrivando al cimitero di Dese per poi proseguire per via Litomarino o via Ca’ Zorzi. Quel filmato (si veda più precisamente al minuto 13 e 20” del video incorporato alla pagina http://storiamestre.it/2013/03/recuperare-fossati/) documentava come ci siano fossi pieni d’acqua che non possono scaricare a valle perché trascurati da manutenzioni inesistenti.

Continua a leggere Un euro di manutenzione, o dieci di danni? Tener bene i fossi conviene

In linea da: 05/02/2014

Quale presente per il Marzenego? 1-3 febbraio 2014, una documentazione fotografica

di Fabrizio Zabeo, con la collaborazione di Valentino Pagnin

Riceviamo e pubblichiamo una documentazione prodotta dal nostro amico e socio Fabrizio Zabeo, che dal 2007 rappresenta il Comitato allagati di Favaro Veneto, relativa alla situazione del Marzenego il 1° febbraio 2014, in seguito a due giorni di piogge classificabili “di media intensità”; il postscriptum, che riprende altre foto scattate da Valentino Pagnin, documenta la situazione, ben più grave, del 3 febbraio. 

Cari amici,

sulla scia del secondo seminario del ciclo Quale futuro per il fiume Marzenego?, ho voluto fare una verifica sulle condizioni del Marzenego durante la giornata di 1° febbraio 2014, per rendermi conto quale sia la reale situazione nel caso di una media precipitazione, cioè quella registrata nei giorni 30 e 31 gennaio, e per la quale non è stata prevista nessuna allerta (intendo dal sistema di “allerta rischio idraulico” del Comune di Venezia, per cui si è avvisati per mail o per sms di possibili allagamenti). Vorrei condividere anche sul sito dell’associazione le foto che ho scattato, dove si possono notare le varie criticità della situazione, nonostante, ribadisco,

Continua a leggere Quale presente per il Marzenego? 1-3 febbraio 2014, una documentazione fotografica

In linea da: 11/03/2013

Recuperare fossati. Dal primo seminario Acque alte 2013

di Massimo Bonella e Fabrizio Zabeo

Nel corso degli incontri su «Acque alte a Mestre e dintorni» organizzati da storiAmestre a novembre 2009 e febbraio 2010, Francesco Vallerani aveva sostenuto la proposta di adottare un fosso dimostrando l’utilità pratica di quella che chiamava «l’infinita varietà dei microinterventi idraulici», contro l’ideologia devastante delle grandi opere. Nel primo degli incontri su Fiumi fossi canali. Storie di ieri e di oggi per progettare il futuro appena tenutosi a Mestre (9 marzo 2013), Fabrizio Zabeo, del Comitato allagati di Favaro Veneto, documenta le condizioni di un tratto di una settantina di metri lungo via Altinia tra Favaro e Dese, dimostrando la grande utilità del ripristino di un fosso ai fini di evitare il ripetersi di futuri allagamenti come quelli avvenuti negli ultimi anni.

Il video è stato prodotto (e già pubblicato) da Pianeta Oggi Tv, sito di notizie online.