In linea da: 10/06/2008

Campo sinti di Mestre: è urgente una risposta democratica dei cittadini veneziani

di storiAmestre

Campo sinti di Mestre: è urgente una risposta democratica dei cittadini veneziani

L’associazione storiAmestre pensa che la vicenda del nuovo insediamento per i sinti di Mestre che si sta costruendo a Mestre in via Vallenari rappresenti una questione molto importante per quale sia urgente e necessario intervenire. La rumorosa protesta della Lega Nord rischia infatti di vanificare lo sforzo faticoso di anni da parte dei sinti, oltre che di singoli, operatori sociali, insegnanti, volontariato, amministratori pubblici, sforzo tendente a dare una sistemazione dignitosa a un gruppo di cittadini che da decenni risiede nel comune di Venezia.

L’opposizione al nuovo insediamento alimenta un clima d’intolleranza e di xenofobia, che ormai sta avvelenando il nostro paese, tanto da suscitare le allarmate reazioni della stessa comunità internazionale.

Di fronte a questo degrado morale civile e politico, pensiamo che chi abita in questa città, la pensa diversamente e guarda con paura a questa deriva, debba far sentire la propria voce, portando una testimonianza personale.

StoriAmestre sta lanciando in questi giorni un appello proponendo ad amici e conoscenti di far sentire una voce di solidarietà ai cittadini sinti, oggetto di attacchi razzisti, e di sostegno alla scelta dell’amministrazione comunale per la costruzione del nuovo campo, attraverso una mail personale indirizzata all’amministrazione comunale e alla stampa.

Qui di seguito una proposta di mail da inviare al sindaco e alla stampa (naturalmente sono auspicabili anche testi personali)

storiAmestre

6 giugno 2008

Al Sindaco e alla Giunta Municipale di Venezia

riprendendo l’invito di storiAmestre – associazione per la storia di Mestre e del territorio, desidero esprimere la mia solidarietà ai cittadini Sinti di Mestre, oggetto di attacchi razzisti, e dichiarare il mio sostegno alla scelta dell’amministrazione di costruire il nuovo insediamento di Via Vallenari, che consentirà una sistemazione dignitosa a un gruppo di cittadini che da decenni risiedono nel comune di Venezia. Mi unisco in questo modo a quanti fanno sentire la propria voce per contrastare il preoccupante clima d'intolleranza alimentato attorno a questa vicenda.

Mandare le mail a:

sindaco@comune.venezia.it

assessore.simionato@comune.venezia.it

assessore.fincato@comune.venezia.it

prosindacomestre@comune.venezia.it.

Giornali:

mestrecronaca@gazzettino.it

nuovavenezia@nuovavenezia.it

lettori@epolisve.it

corriereveneto@corriereveneto.it

redazione@telechiara.it

bruno.borghi@radiobase.net

mestre@epolisve.it

Vi chiediamo anche di mandare in copia all’indirizzo

info@storiamestre.it

Lascia un commento